Ci sono emozioni, ricordi, sentimenti che vivono indisturbati dentro di noi e di cui raramente ci accorgiamo. Non troviamo le parole, lo spazio, il tempo per esprimerli.

Fino a che qualcosa bussa alle porte della nostra percezione e magicamente le dure pareti del nostro corpo diventano aria invisibile, tutto è energia che vibra.

Non c’è più passato, presente e futuro, tutto confluisce in un turbinio dell’essere che abbatte i muri dei nostri meccanismi di difesa

Come se ci trovassimo in un sogno ci lasciamo andare e permettiamo alla corrente delle emozioni di guidarci.

Abbiamo tutti bisogno di ascoltare noi stessi, prenderci un tanto di tempo al giorno per essere liberi di parlarci, senza rumori esterni ed interni che ci disturbino.

I più bravi riescono a meditare in silenzio per ore, giorni, anche settimane. Io da umana, molto umana, sono infinitamente grata alla musica di essere questo strumento, dato a noi mortali, per dimenticarci il ticchettio del tempo.

Penso all’orale di maturità e al mio i-pod fucsia. Alla notte insonne su un tavolo pieno di libri aperti, ad un cuore a brandelli per un storia che finiva nel momento in cui più avevo bisogno di quella persona, e a Freddy Mercury che gridava ” Don’t stop me now”.

Penso alla paura di un’adolescente che aveva un disperato bisogno di approvazione, mascherata da donna sicura in discoteca dimenticava le sue delusioni, i suoi drammi, le sue insicurezze sulle note di sweet dreams.

E De Andrè che con la sua ironia malinconica ha accompagnato i miei giorni pieni di rabbia nei confronti di chi ferisce e sembra farla franca.

Trovare la propria musica, il proprio brano è un po’ come sapere quale medicinale prendere quando stiamo male, quale compagno scegliere per il nostro viaggio.

Tutti dovremmo prenderci del tempo per trovare la nostra canzone, perché quando non ricorderemo chi siamo, quando dimenticheremo il suono del nostro cuore lei saprà risvegliarlo in noi.

 

 

 

 

Annunci

Sento di essere veramente me stessa solo quando mi spoglio della responsabilità di esserlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: