Pensate che la lotta delle donne sia finita? Pensate che ottenere il voto, un lavoro e il divorzio sia sufficiente?   La cultura islamica è un residuo storico che si estinguerà da solo?

La disuguaglianza sociale fra uomo e donna è così radicata nella società che la accettiamo come una costante del mondo e siamo noi a modellarci su questo mondo per trovare il nostro spazio.

Siamo poste costantemente davanti a delle scelte, i viaggi o la famiglia, la carriera o la famiglia, la libertà o la famiglia, per ottenere ogni pezzo di vita che per un uomo sarebbe scontato noi dobbiamo faticare il doppio.

La differenza fra uomo e donna è un fatto, come sono diverse l’aria e l’acqua, il fuoco e la terra. Ma questo fatto implica che abbiamo caratteristiche diverse che purtroppo nella donna sono interpretate come debolezze perché sono parametrate sulla figura maschile. Se vi fossero gare fatte sulla misura delle donne probabilmente l’uomo perderebbe.

Mi chiedo perché noi tutte permettiamo agli uomini di farci sentire che non valiamo abbastanza senza di loro, perché rimaniamo con qualcuno che ci vuole possedere e ci rende infelici, perché permettiamo che ci si umili, perché noi stesse umiliamo le donne che provano a vivere liberamente la loro vita.

Ogni donna dovrebbe avere il diritto di svegliarsi la mattina e sentirsi libera di fare ciò che più le piace, potendosi assumere la responsabilità di non andare a lavorare, di non fare la spesa, di non occuparsi di sistemare la casa, di uscire vestita a caso senza preoccuparsi dei “commentacci” che riceverà camminando.

Si parla tanto ma poi alle bambine si insegna che se fanno sesso con chi vogliono sono delle puttane, si insegna loro che non bisogna andare con troppi uomini o si rovineranno per sempre la reputazione; così quando trovano un uomo, che magari neanche le soddisfa, ci restano e hanno il terrore di lasciarlo perché ogni uomo che passa, ogni scopata che non porta ad un fidanzamento è un passo in più verso la distruzione del loro valore di donna.

Ho sentito tante frasi disgustose sulle donne libere, e non tutte pronunciate solo dagli uomini. Una di quelle che mi è più rimasta impressa per il disgusto è ” quella è un’orinatoio, ha visto più cazzi lei di un bagno pubblico”, parola più parola meno. Ovviamente mi sono indignata, ma non me ne sono andata via indignata da quella conversazione, perché un po’ tutte siamo state educate a sopportare gli insulti che ci toccano quando viviamo liberamente la nostra vita.

Siamo costrette a sopportare un fidanzato che ha la grazia e la passione di un cinghiale in calore e rare volte ci lamentiamo perché non osiamo dire quello che ci piacerebbe.        Fortunatamente ci sono uomini che sanno amare le donne, ma non sono la maggior parte.

Sono stufa di accendere il tg e sentire che un’altra donna è stata uccisa, che un’altra donna è stata stuprata, che un’altra donna è stata sfregiata a vita. Deve cambiare qualcosa prima di tutto dentro noi stesse. Non dobbiamo mai più dire di una donna libera che è una puttana, non dobbiamo mai più accettare che la nostra inesperienza sessuale sia un complimento.

L’essere portate per la famiglia, essere particolarmente stabili, essere particolarmente pazienti, essere particolarmente romantiche, possono essere dei pregi. Ma non può essere un pregio l’aver fatto sesso con pochi uomini e non essere quella che viene definita “una ragazza facile”. Nessuna donna è facile! Provate ad amarla e scoprirete quanto è difficile!

Nessuna donna dovrebbe mai restare con un uomo per paura di non trovarne un altro che si voglia fidanzare con lei.

Siamo libere di prenderci tutto il piacere che vogliamo, quando e dove decidiamo sia il momento e il posto migliore. Siamo libere di ESIGERE  di essere AMATE in tutto quello che siamo e che ancora dobbiamo scoprire di essere.

Ogni donna ha il pieno diritto di essere felice, e deve prendersi questo suo diritto, a qualunque costo!

Annunci

Sento di essere veramente me stessa solo quando mi spoglio della responsabilità di esserlo

5 Comment on “Emanciparsi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: